Telelavoro… sogno o ci destiamo?

La domanda viene spontanea quando ci si rende conto che le mansioni che si svolgono in ufficio non richiedono altro che di un pc e un collegamento a internet.

Quando si sente dire che le citta’ sono troppo intasate…che il livello di polveri sottili ha superato per l’ennesima volta i limiti e che si fanno le targhe alterne, l’area c, le domeniche a piedi… quando poi il prezzo della benzina non smette di crescere e si prende una fetta sempre piu’ ampia nella voce “budget” di fine mese…. la domanda e’ ma quando useremo i mezzi e le tecnologie che abbiamo a disposizione per consentire alle persone di lavorare da casa?

Di positivo c’e’ che l’argomento e’ sempre piu’ su giornali e mezzi di informazione, insomma almeno oggi se ne parla mentre fino a qualche anno fa il telelavoro (che brutta parola tra l’altro!) era un’entita’ oscura e indistinta. Come dire che tra il dire e il fare…. si continua a sperare che prima o poi ci desteremo e non sara’ piu’ solo un sogno! 🙂

Intanto vi lascio a un sondaggio di Wrike sui pro e contro del lavorare da casa e i suoi probabili sviluppi futuri.

Image