Una boa


… c’è di mezzo il mare. Un titolo che non deve trarre in inganno perchè questo blog non ha nulla a che vedere con il mare, le vacanze, i viaggi o tutto ciò di vacanziero che questa frase potrebbe ispirare.
I puntini di sospensione iniziale fanno invece riferimento alla prima parte della frase che ho volutamente tagliato e che come è noto a tutti dice: “Tra il dire e il fare, c’è di mezzo il mare”.
Perchè questo titolo? Che tra il “dire” e il “fare” ci sia di mezzo il mare è una situazione che in tanti abbiamo provato quando dal formulare un’idea, un progetto, un proposito siamo passati alla “messa in opera” e ben presto ci siamo resi conto di quanti sforzi fossero necessari per veder realizzate le nostre idee. La pratica e la teoria spesso sono le sponde opposte sullo stesso mare e se non si ha un’imbarcazione adatta l’attraversamento può risultare impossibile, soprattutto se le acque sono agitate e la navigazione è difficoltosa.
Ma per uscire da questa figura metaforica ed essere più concreti, questo blog vuole essere uno strumento di condivisione di best practices per il miglioramento della qualità della vita e una riflessione aperta sulle potenziali best practices.
Idee e progetti che rappresentano un passo avanti per uno sviluppo più sostenibile, nel campo energetico, nel marketing, nel sociale, nei trasporti e che in qualche modo hanno un impatto sulla vita di tutti i giorni e ne migliorano la qualità andando a soddisfare dei bisogni concreti. Spesso la soluzione, come si dice, è a portata di click, e mai espressione è stata più vera se pensiamo alla diffusione che il www ha avuto negli ultimi anni; uno strumento di riciclaggio del vetro brevettato in Germania può essere commercializzato in pochi mesi in Argentina e una nuova piattaforma di accesso al credito sviluppata in Argentina può venire implementata in poche ore (!) in Indonesia.
Ma non solo, anche l’accesso alle competenze professionali può essere facilitato tramite Internet e un programmatore italiano può collaborare con un ingegnere canadese a distanza e dar vita a un nuovo servizio web di on-line commerce…
Ciò che è necessario perchè tutto questo avvenga è la presenza e disponibilità di nodi che facilitino lo scorrimento delle informazioni; dove le best practices possano essere raccontate e le potenziali nuove idee condivise: occasioni per idee e persone di incontrarsi e creare insieme.
Perchè tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare ma se in questo mare ci sono delle boe ove incontrarsi la traversata pare meno difficoltosa.
Annunci

One Comment on “Una boa”

  1. Isacco ha detto:

    Welcome to the club! In bocca al lupo per questo blog… 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...